Il cibo: un valido alleato!

Oggi alla scuola di mia sorella, hanno fatto una mostra sulla sul cibo.

Quali sono i cibi che fanno bene al nostro corpo, i cibi del mondo, la storia di come alcuni di essi sono nati e tanto altro ancora. Un’esperienza veramente interessante!

This slideshow requires JavaScript.

Ricette dal mondo:

This slideshow requires JavaScript.

Essendo romagnola non poteva mancare la storia della piadina!

This slideshow requires JavaScript.

La dieta dei colori:

This slideshow requires JavaScript.

Un po’ di poesie:

This slideshow requires JavaScript.

E non poteva mancare il cibo con Cristoforo Colombo:

This slideshow requires JavaScript.

Advertisements

Meringata al Limone

Ieri mia sorella, di 11 anni, dopo aver guardato la prima puntata di Bake off Italia Junior, si è scatenata facendo un bellissimo capolavoro.

IMG_1987

MERINGATA AL LIMONE

Pasta frolla:
180 burro
300 farina
75 zucchero
2 uova

Crema la limone:
2 tuorli
La scorza grattugiata di 1 limone
50 ml di latte
35 g di fecola di patate
35 g di farina
150 g di zucchero.

Meringa all’italiana:
Zucchero semolato 250 gr
Acqua 50 ml
Uova 125 gr di soli albumi.

PROCEDIMENTO:

In una ciotola mettere lo zucchero e burro, quest’ultimo deve essere morbido, dopo aver mescolato con lo sbattitore elettrico aggiungere un uovo alla volta e, infine la farina, fatto ciò dovrete impastare con le mani fino a formare una palla di impasto; stendetelo fino a 1 cm con il mattarello e imburrate una teglia tonda, spolveratela con la farina e mettete a riposare in frigo, preriscaldando il forno a 180°C.
Mettere in forno per circa 15 minuti.
Nel frattempo preparate la crema, mettete il latte in un pentolino insieme alla scorza del limone; intanto, in una ciotola, mescolare lo zucchero e setacciare la farina con la fecola prima di aggiungerla, mescolare con una frusta e aggiungere il latte tiepido.
Fare addensare rimettendo il contenuto della ciotola in un pentolino, a fuoco basso e addensata lasciate riposare.
Per realizzare la meringa all’italiana versate l‘acqua in un pentolino dal fondo pesante, aggiungete lo zucchero e cuocete a fuoco basso mescolando per scioglierlo. Immergetevi l’apposito termometro per alimenti, che vi indicherà la temperatura da raggiungere, cioè 121°C.
Quando la temperatura dello sciroppo, raggiungerà i 114°C, ponete gli albumi in una planetaria munita di frusta(in mancanza potete utilizzare un normale sbattitore elettrico) e montateli a neve a media velocità. Quando lo sciroppo avrà raggiunto i 121°, abbassate la velocità della planetaria, versate metà dello sciroppo negli albumi  e poi aumentate nuovamente la velocità. Aspettate qualche secondo e continuate a versare a filo lo sciroppo, senza versarlo direttamente sulla frusta. continuate a montare fino a completo rafreddamento della meringa.
Versare la crema sulla base di pasta sfoglia e, versando la meringa in una sac-à-poche, con il beccuccio che desiderate, iniziate a creare il vostro decoro fiammeggiando la meringa sucessivamente con un fiammeggiatore. ( in mancanza di quest’ultimo potete cuocerle normalmente in forno poi aggiungerle sopra la crema)

NOTE AGGIUNTIVE:

Se vi rimane un po’ di impasto potete scatenare la fantasia. Io ho creato queste:

IMG_1990 IMG_1989